venerdì 11 settembre 2015

LO SPREZZO DEL RIDICOLO DI VENDRAMIN

immagini tratte da reteveneta e gazzettino.it

Lui nascosto negli uffici. Lei nei campi a difendere la terra!
Matilde Cortese tiene sul filo del rasoio sindaco e giunta di Pianezze.
Risponde punto su punto alle dichiarazioni risibili di Vendramin. I fatti dell'esproprio del commissario Vernizzi per la SPV si complicano per via di una strada nella sua proprietà a favore degli interessi occulti nella zona industriale in via De Gasperi...
CS  27/08/2015 Pianezze VI
Abbiamo appreso dai media veneti le recenti esternazioni del sindaco di Pianezze Luca Vendramin. Esternazioni proferite con un certo sprezzo del ridicolo in forza delle quali il primo cittadino prova, non senza una certa goffaggine, a replicare ai rilievi della sottoscritta contenuti in una diffida del 10.08.2015 e protocollata in comune di Pianezze, nell'ambito della ben nota vicenda degli espropri in zona di Via Alcide De Gasperi a Pianezze. Anzitutto al sindaco va detto che la sottoscritta non ha intasato alcun ufficio ma si è limitata ad alcuni accessi agli atti che sono garantiti dalla legge e non dal buon cuore di questa o quella amministrazione. Ma il problema è un altro. Al signor Luca Vendramin avevamo chiesto conto di una delibera vergogna cucinata dalla sua giunta che oltre a puzzare di un conflitto di interessi in capo all'assessore Cuman Mariella e oltre a prefigurare possibili fattispecie da codice penale, costituisce il preambolo per la morte della azienda agricola della mia famiglia. Con un imbarazzo che sfiora la vigliaccheria il primo cittadino, muovendo addebiti tanto generici quanto fasulli, ben si è guardato dal rispondere nel merito dei nostri rilievi che ripeto per i duri di comprendonio hanno la veste formale di una diffida. Al sindaco verrebbe da dire «carta canta», ma mi pare che abbiamo a che fare con un soggetto sordo e stonato. Sfidiamo il sindaco pubblicamente e sui singoli punti relativi alla nostra diffida. Vediamo se avrà il coraggio di uscire allo scoperto senza ripararsi nei corridoi del potere dove è solito allignare...
Cordialmente Cortese Matilde
portavoce CoVePA Bassano d.G.

1 commento:

  1. Brava Matilde, ma sei troppo dolce. Il veleno deve essere potente contro i MalumFacere, altrimenti si immunizzano e diventano peggio di prima. Io aderisco a tutto quello che fai, basta che sia fetente con la Banda ZaiAttila e i suoi tirapiedi Galaniani.

    RispondiElimina

TU COMMENTI NOI MODERIAMO