venerdì 3 febbraio 2017

MOSE E PEDEMONTANA VENETA? PARI SONO!

Abbiamo ricevuto dall'On. Emanuele Cozzolino del M5S ()il suo comunicato del 3 febbraio 2017 su MOSE E PRESCRIZIONE. Questo ragionamento va esteso al MOSE DI TERRAFERMA che è la Pedemontana Veneta perché pari sono. Anche in questo caso non si è proceduto su evidenze di reato a causa della prescrizione? È proprio vero che MOSE e SPV sono la stessa cosa!
COZZOLINO (M5S): PRESCRIZIONE, SCUSA CON CUI L'ESTABLISHMENT SI AUTOIMMUNIZZA DALLA LEGGE FACENDO STRAME DELLO STATO DI DIRITTO. 

Che il cosiddetto processo Mose si sarebbe tristemente avviato verso la prescrizione lo si era capito subito. La cosa era stata descritta con dovizia di dettaglio da alcuni osservatori molto attenti.

La baldanza del procuratore aggiunto di Venezia che solo pochi mesi fa vide come un buon risultato quel po' di patteggiamenti portati a casa dalle toghe in queste ultime ore viene clamorosamente smentita dai fatti di cronaca.

Molto si è detto di Galan e soci nonché degli episodi più o meno di costume che hanno riguardato Mazzacurati ed emuli colpiti dall'inchiesta, ma poco o nulla si è detto dei vari gruppi Chiarotto, Cinque, Mazzi che hanno agito alle spalle. E soprattutto mai si è messo in discussione il sistema criminogeno che è alla base di tutto ciò, il quale ha un nome preciso: legge speciale su Venezia. Un provvedimento che non sembra tanto il frutto del legislatore quanto lo schema di una associazione a delinquere.

Ma sulla magistratura ricadranno per sempre una serie di responsabilità innegabili. Oggi si parla di prescrizione ma è dal 2007 che il magistrato della Corte dei conti Antonio Mezzera da Roma denuncia le anomalie del Mose. Perché le inchieste son partite così tardi? Quali e quante pressioni sono state fatte sugli inquirenti veneziani?

Mezzera fra l'altro è il magistrato erariale che ha acceso i riflettori su un altro scempio, quel Mose di terraferma che porta il nome di Pedemontana Veneta. Quanti anni e quanti quintali di esposti ci vorranno prima che la procura di Venezia apra un fascicolo degno di questo nome sulla SPV? Quando e se le indagini saranno istruite ci lamenteremo ancora della prescrizione? Oppure è arrivato il momento di dire che la prescrizione altro non è che una scusa con cui un pezzo dello Stato, anzi dell'establishment, si autoimmunizza dalla legge facendo strame dello stato di diritto?

Emanuele Cozzolino

Cittadino Eletto alla Camera dei Deputati per il MoVimento 5 Stelle

1 commento:

  1. il sistema sta in piedi perché gode di una grande complicità,(ecco perché la prescrizione è parte del sistema) provate a sollevare qualche dubbio e vedrete quanti vi daranno ascolto, ma dopo tutti a partire dall'informazione del regime diranno si poteva agire prima prendendoci pure in giro

    RispondiElimina

TU COMMENTI NOI MODERIAMO